PRINCIPALI FORME DI ORGANIZZAZIONE DI UN’IMPRESA IN BRASILE
Inviato da Manager Online il 06 February 2014 09:57 PM

Le società estere possono operare in Brasile sia in via diretta, per mezzo di succursali o filiali, sia in via indiretta, per mezzo di affiliate o tramite joint - ventures, costituite secondo una delle diverse forme previste dall’ordinamento giuridico.

Le forme più comuni per effettuare investimenti nella Repubblica Federativa del Brasile sono le seguenti:

7.1 Succursale di società estera.

(art. 64 e seguenti del Decreto-Legge n. 2.627 del 26.09.40, art. 300 Legge 6.404 del 15.12.76, art. 84 - comma IV della Costituzione 1988, artt. 1.134/1.141 NCC ed Istruzione Normativa n. 81 del 25.09.1999)

Le prescrizioni del NCC confermano la necessità di un’autorizzazione da parte del potere esecutivo, per il funzionamento di società estere in territorio nazionale.

La società estera che desideri ottenere tale autorizzazione per poter operare in Brasile, dovrà presentare domanda al Departamento Nacional de Registro do Comércio (DNRC), corredata da una specifica documentazione (art. 2º IN n. 81/99).

Il legale rappresentante della società deve essere obbligatoriamente residente nel paese, e dovrà ricevere poteri per trattare qualsiasi problematica relativa alla società e per ricevere citazioni. (art. 2º, V IN 81/99 ed art. 1138 NCC).

Concessa l’autorizzazione di installazione e funzionamento, la socie tà dovrà depositare i propri documenti presso la Junta Comercial dell’unità federativa dove verrà costituita la sede della succursale.

Per sostituire il legale rappresentante è necessario che i soci revochino i poteri e nominino contemporaneamente il sostituto.

Tutti gli atti o le operazioni eseguite in Brasile dalla società estera sono soggetti alla normativa ed alla giurisdizione brasiliana (art. 1137 NCC).

La casa madre deve procedere alla pubblicazione dei propri bilanci patrimoniali, conti economici e degli atti di amministrazione che devono essere pubblicati sulla base della legge del proprio paese d’origine, nonché nel Diario Oficial del Governo Federale e dello Stato dove sarà installata la sede (art. 1140 NCC e art. 6º IN 81/99).

La società estera, una volta installata  in Brasile,  deve operare in  conformità alle condizioni stabilite dal decreto di autorizzazione. In caso di modifiche di qualsiasi condizione, nonché in caso di modifica degli atti costitutivi della casa madre, dovrà essere sollecitato un nuovo decreto autorizzativo (art. 1139 NCC e art. 7º IN 81/99).

Per la scarsa flessibilità delle formalità descritte, le compagnie estere raramente ricorrono a tale tipo d’intervento diretto.

7.2 Costituzione di società

I tipi di società più comuni ed usati sono i seguenti:
- Società a responsabilità limitata (Sociedade Limitada – Ltda.);
- Società per azioni (Sociedade Anônima - S.A.);
- Società semplice (Sociedade Simples – S.S.).

Il NCC ha introdotto modifiche formali e sostanziali ai tipi di società sopra indicati. Sulla base dell’art. 2.031, le società già costituite alla data di entrata in vigore del NCC, devono aggiornare le clausole sociali, adattandole alle nuove regole entro il giorno11 gennaio 2007.

7.2.1 Società a Responsabilità Limitata

(Sociedade Limitada - Ltda.) (artt. 1.052/1.087 - NCC)Il modello di società in questione costituisce la forma preferita dagli investitori per lasemplicità di struttura, organizzazione e funzionamento, che comporta minori oneri e spese rispetto allá Sociedade Anônima (società per azioni).

La responsabilità dei soci è limitata alle quote di loro titolarità, ma sussisterà una responsabilità solidale per il versamento integrale del capitale sociale.

Gli utili possono essere distribuiti in proporzione alle quote, od in conformità a criteri stabiliti di comune accordo tra i soci.

L’amministrazione può essere affidata ad uno o più amministratori, che siano o meno soci, residenti in Brasile, con poteri specificamente regolati e descritti nel contratto sociale I soci re sidenti all’estero devono nominare un procuratore residente in Brasile, responsabile innanzi all autorità locali per la loro partecipazione, con poteri per ricevere citazioni.

I soci stranieri non potranno esercitare l’amministrazione della società, ma dovranno nominare a tal fine un amministratore, residente in Brasile. La società è costituita, da due o più persone fisiche o giuridiche, rappresentate eventualmente da procuratori, mediante un contratto, che dovrà contenere la sottoscrizione di un avvocato, senza l’esigenza, in generale, di un capitale minimo, né di versamenti anticipati, dovendosi indicare il termine per il versamento dei conferimenti, i quali potranno essere espressi in denaro, in beni od in diritti.
Nell‘ipotesi di conferimenti in natura da parte dell’investitore straniero, è importante che i beni siano regolarmente importati. La Sociedade Limitada non ha l’obbligo di pubblicare i propri bilanci patrimoniali e conti economici.

Il 28 Dicembre 2007, è stata pubblicata la Legge 11.683 che modifica e revoca quanto disposto dalla Legge n°6.404/76 e dalla Legge n°6.385/79 ed applica alle società di grandi dimensioni, indipendentemente dal tipo societario, le disposizioni relative all'elaborazione ed alla divulgazione delle dimostrazioni contabili, cosí come revisione contabile indipendente  a  cura  di  revisori registrati presso  la  locale "Comissão de Valores Mobiliários" (CVM), in conformità a quanto stabilito dalla legge societaria 6.404/76.

La nuova normativa definisce quali società di grandi dimensioni, quelle società od insiemi di società gestite da un controllo comune, che presentino nell'esercizio sociale anteriore, attivo totale superiore a R$ 240.000,000,00 o ricavi lordi annuali superiori a R$ 300.000.000,00.

Il NCC ha previsto una disciplina maggiormente rigida per quanto concerne i quorum deliberativi nelle società in oggetto. Le materie più rilevanti, devono essere necessariamente approvate dalla maggioranza minima di ¾ del capitale ecioè:

i) qualsiasi modifica del contratto sociale;
ii) incorporazione, fusione, scioglimento o scissione della società e termine della liquidazione.

Conseguentemente la maggioranza necessaria per esercitare un controllo in tali società è quella del 75%, pertanto è consigliabile la strutturazione in una Sociedade Anônima, se esistono altri tipi di necessità nei rapporti societari.

Devono essere realizzate assemblee annuali dei soci nell’ipotesi in cui la società abbia più di 10 soci. Il NCC stabilisce la necessità di una riunione od assemblea ordinaria dei soci, da realizzarsi entro il quarto mese successivo alla chiusura dell’esercizio sociale, al fine di verificare i conti dell’amministrazione e deliberare sul bilancio patrimoniale ed il conto economico.

7.2.2 Società per Azioni
(Sociedade Anônima - S.A.).

(Legge n. 6.404 del 15.12.76 ed ulteriori modifiche – Legge 10.303 del 31.10.2001 - artt. 1.088- 9 NCC)
La S.A. brasiliana è assimilabile alla Corporation americana ed alla società per azioni italiana.

Tale tipo di società è la forma più idonea per medie e grandi imprese.

I soci o azionisti devono essere come minimo due persone fisiche o giuridiche. La loro responsabilità sarà limitata al prezzo d’emissione delle azioni sottoscritte o acquisite.limitata al prezzo d’emissione delle azioni sottoscritte o acquisite Sulla base della possibilità che le azioni siano o meno ammesse alla negoziazione nella Borsa di Valori, la S.A. potrà essere “aperta” oppure “chiusa”.

Le società quotate in borsa sono sottoposte alla regolamentazione della CVM – Comissão de Valores Mobiliários. In occasione della sottoscrizione del capitale, gli azionisti devono versare in denaro il 10% (dieci percento) del valore delle azioni sottoscritte; tale importo sarà depositato presso un istituto bancario, e potrà essere prelevato soltanto dopo la registrazione del verbale di costituzione della società presso la competente Junta Comercial e la sua pubblicazione sulla stampa locale.

Le azioni potranno avere o no un valore nominale e devono essere nominative.

In base alla natura dei diritti e delle facoltà concesse ai loro titolari le azioni possono essere comuni, privilegiate od usufruttuarie. Il diritto di voto spetta solo agli azionisti titolari di azioni comuni, ed a quelli titolari di azioni privilegiate in casi specifici.

Il numero delle azioni privilegiate senza diritto di voto, o con limitazioni di tale diritto (secondo quanto stabilito nello statuto), non può eccedere il 50% delle azioni emesse.

A seguito della riforma della legge delle Società per Azioni (Legge n. 10.303 del 31 ottobre 2001) sono state introdotte maggiori tutele a favore dei soci minoritari.

È importante evidenziare che, a differenza delle società a responsabilità limitata, il controllo potrà essere esercitato, sulla base della normativa, dal socio che detenga la maggioranza assoluta delle azioni.

7.2.2.1 Procedimento di costituzione

Sulla base della locale normativa, le società straniere che siano o desiderino essere titolari di beni immobili, veicoli, imbarcazioni, aeronavi, partecipazioni societarie, conti correnti presso una banca od investimenti nel mercato finanziario, sono obbligate ad ottenere l’iscrizione presso il locale fisco federale.

Tale iscrizione (CNPJ/MF – Cadastro Nacional de Pessoas Jurídicas del Ministério da Fazenda), che è in ogni caso unica e relativa alla titolarità di qualsiasi bene in Brasile, dovrà essere effettuata, a mezzo di un procuratore speciale, residente in Brasile, identificato come persona fisica responsabile.
In alternativa, per operazioni da registrare presso la Banca Centrale, il CNPJ sarà e messo mediante l’iscrizione della società straniera presso il relativo Cadastro de Empresa (Cademp), e successiva presentazione dei documenti.

Le persone fisiche straniere che investano in Brasile, dovranno invece ottenere l’iscrizione innanzi il CPF/MF – Cadastro Nacional de Pessoas Físicas del Ministério da Fazenda, per essere identificate fiscalmente inBrasile.Dopo aver ottenuto il codice fiscale, per entrambi i tipi societari esaminati, è necessario che gli atti costitutivi, dopo la sottoscrizione, siano presentati per l’omologazione presso la Junta Comercial territorialmente competente.

Al termine di tale procedura (che dura circa 15 gg.) la società brasiliana appena costituita dovrà ricevere a sua volta il numero di iscrizione nel CNPJ (Cadastro Nacional de Pessoas Jurídicas), cioè il proprio codice fiscale.

Per poter operare, la società dovrà richiedere le seguenti ulteriori iscrizioni:

- Iscrizione municipale (CCM - Cadastro Contribuintes Mobiliários) - al fine, tra l’altro, di poter adempiere alla legislazione tributaria municipale.
- Alvará de localização e funcionamento - necessario per l’esercizio dell’attività desiderata, e rilasciato dal Municipio di localizzazione.
- Iscrizione statale (I.E. - Inscrição Estadual) – (equivalente alla partita IVA), necessaria alle imprese industriali e commerciali per le operazioni di circolazione dei prodotti.
- Iscrizione Sisbacen (Sistema del Banco Central) – necessaria per le registrazioni delle operazioni relative agli investimenti o finanziamenti stranieri.

Tali attività richiedono normalmente da 60 a 120 gg.

I costi di costituzione delle forme societarie sopra indicate dipendono normalmente dal valore dell’investimento e dal tipo di attività richiesta in base agli studi di consulenza.

7.2.3 Società Semplice (Sociedade Simples)

(artt. 997/1038 NCC)Questa società è caratterizzata dalla natura dei suoi obiettivi, non imprenditoriali.
L’art. 966 NCC definendo il concetto d’imprenditore ha escluso dallo stesso l’esercizio di attività di professioni intellettuali, di natura scientifica, letteraria od artistica, anche se condotte con ausiliari o collaboratori.

Conseguentemente sulla base dell’art. 982 NCC, lo svolgimento di tali attività non imprenditoriali determinerà la natura societaria indicata, che potrà rivestire la forma che il NCC specificamente disciplina, od anche una delle forme delle altre società.

La natura della società semplice dipende quindi dal tipo di attività che svolgerà, e non dalla sua forma.

La normativa specifica della società semplice prevede che la responsabilità dei soci è illimitata, nel senso che, se il patrimonio sociale non é sufficiente per soddisfare i creditori, i soci, in via sussidiaria, risponderanno con i loro beni in proporzione alla propria partecipazione al capitale sociale, fino alla liquidazione totale dell’obbligazione. È inoltre possibile inserire nel contratto sociale una clausola che preveda la responsabilità solidale.

È importante in ogni modo evidenziare, come anticipato, che la società potrà anche adottare la forma della società a responsabilità limitata, con conseguente modifica del regime di responsabilità dei soci.

Il procedimento costitutivo della Sociedade Simples è analogo a quello sopra indicato per le società a responsabilità limitata, ad eccezione dell’organo di registrazione, che, in questo caso, è il Registro Civil de Pessoas Jurídicas.

7.3 Personalità Giuridica

Il NCC, basandosi su un’interpretazione costante e consolidata della locale giurisprudenza, ha disciplinato un importante istituto per la tutela dei terzi.
L’art. 50 del NCC prevede, infatti, la responsabilità personale dei soci e degli amministratori nelle ipotesi di abuso della personalità giuridica, a causa del disvio di finalità o confusione patrimoniale (disregard doctrine).

Tale istituto permette la dichiarazione di inefficacia della personalità giuridica, coinvolgendo il patrimonio personale dei soci o degli amministratori in relazione agli effetti di determinate obbligazioni, in presenza dei requisiti sopra indicati.

(0 voti)
Questo articolo è stato utile
Questo articolo non è stato utile

Email info@consulentebrasile.com - Linea Diretta Italia +39 02 89959370 Brasil +55 11 30421162